Secondo un sondaggio fatto poco tempo fa, le feste di fine anno sono quelle in cui le escort lavorano di più, specialmente a Milano, infatti nei giorni del 27 dicembre, 1° gennaio e 7 gennaio la voglia di trasgressione è ai massimi livelli.

Forse sarà una moda che dopo le feste di fine anno si sia propensi a contattare una escort per finire in bellezza il tutto, pur non facendo saldi il mercato del sesso non conosce alcuna tipologia di crisi specialmente nel periodo natalizio.

Anzi c’è da dire che sono proprio questi i giorni i cui si incentra il maggior lavoro per queste ragazze, subito dopo una festa con gli amici scatta nella maggior parte dei clienti la voglia di concedersi un momento di puro svago erotico e di trasgressione.

Questo è quello che è scaturito dai dati raccolti dall’Osservatorio di Escort Advisor, il sito più importante a riguardo che vanta la premiership nelle recensioni di escort nel nostro paese.

Soltanto nel 2019 nel nostro paese i clienti che hanno consultato il sito sono stati quasi 20.000, ma questo non dovrebbe sorprenderci, la maggior parte delle volte si visita il sito ancora prima di prenotare una cena, si guardano le varie recensioni e si decide il da farsi.

Prima di scegliere è abitudine leggere le recensioni inserite da altre persone ed anche per condividere le nostre, secondo noi è un’ottimo modo per cercare di evitare spiacevoli situazioni al quale si potrebbe incorrere.

Comunque l’esito delle analisi parla molto chiaro, la voglia di contattare una escort dopo aver passato un Natale in famiglia è un fenomeno in veloce crescita, calcolate che il sito ha fatto registrare un aumento di oltre il 20% durante i giorni del 26 e 27 dicembre ed un + 50% nei giorni compresi fra il 25 ed il 27 dicembre.

Un’altro aumento dell’attività è stato registrato anche il primo dell’anno ed il 2 gennaio di quest’anno con un aumento di oltre il 30%, infine, altro picco di consultazioni è stato fatto nei giorni del 6 e 7 gennaio, sempre 2020 con un + 22%, in poche parole i giorni con più affluenza sono stati il 27 dicembre, il primo gennaio ed il 7 gennaio.

Da questi dati sembra proprio che la voglia di spensieratezza e trasgressione siano strettamente legati a queste feste e milano, come tutta la Lombardia non fanno eccezioni in questo.

La maggior parte delle persone quando pensa a questa tipologia di incontro abbina il tutto ad un incontro carico di adrenalina e passione senza sapere che comunque possono essere anche molto romantici ma anche platonici.

Calcolate che soltanto nella città di Milano esistono quasi 2.000 escort e tutte pienamente attive, facendo un rapido calcolo parliamo di 2 escort ogni 50 abitanti.

Le richieste che devono assecondare queste donne sono svariate, molti preferiscono che queste ragazze si limitino soltanto ad ascoltare, cosa che va contro le idee generali delle persone, ma accade anche questo.

La maggior parte delle migliori escort a Milano affermano che quasi la totalità della clientela è molto gentile e difficilmente si incontra il classico maleducato, per così dire.

capita spesso anche di avere a che fare con dei forestieri ma l’unica differenza sta nel fatto che questi ultimi sono molto più allegri e solari in confronto al classico cliente milanese che risulta essere molto più freddo.

Il cliente milanese ama principalmente i baci, molti vogliono essere coccolati come se fossero alle prese con la propria fidanzata, l’età varia dai 18 ai 50 anni ma i clienti più assidui sono quelli all’interno dei 30 anni.

Una vera escort professionista non fa troppe domande ma si limita ad ascoltare quello che il cliente vuole raccontare e interviene soltanto se il cliente vuole.

Sono molti quelli a cui piace instaurare prima un rapporto di amicizia, con una persona che li ascolti, quindi prediligono molto parlare, le argomentazioni sono varie e cambiano da soggetto a soggetto.

Chi parla dei propri problemi, chi della propria vita privata, specialmente quella di coppia o del proprio lavoro, anche le richieste sono molto varie e particolari, una volta abbiamo letto di una escort che è stata contattata da un cliente al quale interessava soltanto acquistare i suoi preservativi usati, strano vero!

sappiamo tutti che l’Italia sta passando un periodo di crisi quindi sotto le feste più che mai toccherebbe controllare il proprio portafoglio, calcolate che l0indice dei prezzi al consumo è calato del 4% nel corso del 2019 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

In alcuni casi questo calo è anche dovuto al fatto che molti clienti preferiscono spendere i loro soldi con una bella escort, calcolate che il buon 13% delle persone che consulta il sito lo effettua utilizzando il filtro in base al prezzo quindi cerca il risparmio anche li.

Ma vi siete mai chiesti quanto costa una escort a Milano?

La media è di circa 150 euro a Milano, in confronto alle altre provincie dove il prezzo è leggermente più basso, 140 euro a Brescia e 120 euro a Lecco.

Sempre a Milano è presente oltre il 20% delle escort che eroga il servizio a meno di 50 euro e non pensate che nell’ambiente escort esistano i saldi, questo termine non esiste e non viene neanche nominato, ci dispiace molto dirlo ma non esiste l’Escort Black Friday.

Ma in tutto questo ci continuiamo a chiederci se i siti web con annunci delle escort siano legali.