Share |
Cronaca

Autorizzazione scaduta e altre irregolarità, la polizia chiude il Contrappunto a Perugia

Il locale del centro è stato sottoposto a sequestro preventivo dopo un blitz degli agenti e della Siae



E' stato chiuso dalla polizia il Contrappunto, locale molto conosciuto del centro di Perugia. E’ stato infatti sottoposto a sequestro preventivo per avere continuato a svolgere spettacoli pubblici nonostante - secondo gli investigatori - fosse scaduta l’autorizzazione temporanea ricevuta.   Il controllo è stato svolto la scorsa notte da personale della divisione amministrativa della questura e della Siae. All’interno del locale sono stati trovati - secondo quanto si è appreso - un centinaio di clienti e due dj sul palco.   Gli agenti hanno quindi verificato che l’autorizzazione temporanea era scaduta nel dicembre scorso mentre le uscite di emergenza sono risultate inutilizzabili. Il personale della questura ha poi accertato l’assenza del titolare del Contrappunto o di un suo rappresentante e quello della Siae irregolarità penali in materia di diritto d’autore.   Verifiche sono in corso sul rapporto di otto lavoratori trovati all’interno.