Share |
Politica

Politici: Frigeri e Mantucci "paperoni"

Pubblicati i redditi di Giunta e Consiglio. Senza entrate Belmonte e Santarelli


FOLIGNO - Da ieri è consultabile la documentazione relativa al patrimonio e ai redditi degli amministratori comunali di Foligno, relativi al 2010. Le denunce dei redditi sono consultabili presso la segreteria generale del Comune, a palazzo Orfini-Podestà in via Persichetti. Ecco, dunque, la panoramica sulla situazione patrimoniale degli amministratori del Comune di Foligno.

Tra i membri della Giunta, è Maria Frigeri, assessore alle politiche per l'infanzia, a godere del reddito complessivo lordo più alto, pari a 137.380 euro, e sono registrati a suo nome un appartamento e 3 automobili. Segue il sindaco Nando Mismetti con 57.392 euro, l'assessore alle opere pubbliche Salvatore Stella, 56.503 euro e il vicesindaco Massimiliano Romagnoli, 46.434 euro, proprietario di un fabbricato e un'automobile. La "classifica" prosegue gli assessori Elia Sigismondi (bilancio), 43.453 euro, Rita Zampolini (associazionismo), 36.353 euro, Christian Napolitano (politiche sociali), 29.098 euro, Elisabetta Piccolotti (turismo e ambiente) 29.006 e Joseph Flagiello (urbanistica) 27.297 euro, proprietario di una moto.

Tra i consiglieri comunali, a detenere il primato per reddito complessivo lordo maggiore è Daniele Mantucci (Rinnovamento) con 126.315 euro, nudo proprietario di un immobile residenziale, di un immobile commerciale al 50%, ed è proprietario di 2 immobili ad uso residenziali, un'auto e di quote societarie di una società in accomandita semplice. Restando tra le fila dell'opposizione, segue Sergio Cecchini (Foligno soprattutto) 62.171 euro, comproprietario insieme al coniuge di un appartamento e proprietario di un'auto, i consiglieri del Pdl Valentina Gualdoni 40.178 euro, Marco Cesaro 38.551 euro, proprietario di un'auto e un appartamento al 50% con il coniuge, il capogruppo Riccardo Meloni 34.478 euro, proprietario di un appartamento e un'auto, Francesco Maria Mancia 33.904 euro, proprietario al 50% dell'abitazione di residenza, Consalvo Pichelli 30.497 euro, proprietario di 2 immobili e un'auto, Massimo Maggiolini 30.266 euro proprietario di un'abitazione e di una seconda casa al 50% e 2 di auto. Seguono Stefania Filipponi (Impegno civile) con 20.309 euro proprietaria di un'immobile e un'auto, Massimo Metelli (Udc) 19.217 euro, Giada Bollati (Pdl) 16.156 euro proprietaria di un monolocale a Spello, un appartamento a Marotta e un'auto, Emanuele Lancellotti (Pdl) 12.601 euro proprietario di 2 immobili e di un ufficio al 50%.

Nello schieramento di maggioranza, primo in classifica il presidente del Consiglio Sergio Gentili con 84.300 euro, seguito da Lorella Trombettoni (Pd) 56.124 proprietaria di un'abitazione al 50% con il coniuge e due auto, Paolo Gubbini (Pd) 36.994 euro proprietario di un negozio e un'auto al 50% con il coniuge, e Robeto Ciancaleoni (Psi) 31.653 euro proprietario di un'abitazione e due terreni. Roberto di Arcangelo (Pd) 28.834 euro proprietario al 50% con il coniuge di un'auto e un camper, Ivano Bruschi (Sel) 28.276 euro, Luca Bellagamba (Pd) 28.271 comproprietario dell'abitazione di residenza e di altre due proprietà insieme al coniuge, Elio Graziosi (Pd) 25.498 euro, un'auto e terreni, Omero Savina (Pd) 22.405 euro, un'auto e un appartamento, Leonardo Soli (Pd) 17.546 euro, Giovanni Patriarchi (capogruppo Pd) 16.684 euro proprietario di un'auto e un appartamento, Alessandro Pacini (capogruppo Prc) 12.867 euro che detiene la nuda proprietà di un immobile con sorella e padre, Silvia Stancati (Pd) 11,470 euro proprietaria di un immobile a Foligno e comproprietaria di un'altro, nuda proprietaria di un immobile all'isola della Maddalena, Alessandro Borscia (Pd) 5.649 euro, iscritto al registro dei contribuenti minimi. Sono privi di fonti di reddito Emiliano Belmone (capogruppo Psi) e il neoconsigliere comunale Matteo Santarelli (Pd), sostituto di Giovanni Battista Carnevali.